fbpx

Passaporti, patentini e braccialetti anti Covid-19

Il significato percepito ed i rischi della visibilità di una scelta personale sul vaccino anti Covid-19.
Il significato percepito ed i rischi della visibilità di una scelta personale sul vaccino anti Covid-19.

Il Presidente della regione Campania De Luca ha annunciato la messa in vigore di patentini per le persone sottoposte a vaccino anti Covid-19.

Dopo la seconda dose di vaccino, in Campania si potrà usufruire di alcuni “benefici”, cioè si potrà andare al cinema, al ristorante ad esempio.

anti covid

A ben guardare, l’AIFA nelle sue FAQ invita alla prudenza anche chi si è vaccinato, non garantendo protezione per sé e per gli altri. Ma non intendo oggi parlare di questo né vagliare il tema a livello giuridico.

Oggi mi interessa trattare come viene percepita a livello sociale questa iniziativa o altre simili di “nudge” (cioè spinta all’assunzione di un comportamento tramite concessione di benefici).

Il significato percepito ed i rischi della visibilità di una scelta personale sul vaccino anti Covid-19

Compaiono da tempo slogan, #Io mi vaccino, attraverso “temi” da sovraimporre alle proprio foto social con la quale si dichiara apertamente la propria volontà pro vaccino. Diciamolo, con un senso di eroismo, se non superiorità solidaristica.

Su altri profili, vignette della serie “non mi avrete mai”, sostengono con eccitazione la disobbedienza civile, già contro una decisione non presa.

Compaiono, scritti da colleghi avvocati di spessore, disserzioni giuridiche che sostengono anche da un punto di vista normativo la soluzione pro vaccino, ed etichettano come “superficiali”, ”ignoranti”, “negazionisti” chi la pensa diversamente.

Oppure che inneggiano alla totale incostituzionalità dell’obbligo richiamando ai soprusi della sperimentazione medica in periodo nazista, giudicando medici, sistema nazionale e gli “illusi” che ancora credono alla falsata versione ufficiale.

Anche nell’ambito medico purtroppo è così.

Tanti, non addetti ai lavori, scimmiottano quanto sostenuto da chi ne sa di più, e riportano frasi ed interviste come motti di rivoluzione, come bandiere emblematiche di senso, riponendo in post carichi di aspettativa tutta la loro avversione rispetto a chi la pensa in modo contrario.

E questo vale, ovviamente, ma è il caso di sottolinearlo bene, vale in equal misura tra chi è a favore e chi è contro il vaccino anti Covid-19.

anti covid

Si sta creando una profonda spaccatura sociale.

Se a questo aggiungeremo la possibilità di verificare la scelta personale, con un braccialetto ad esempio… che clima si verrà a creare?

Quando e se si dovrà declinare un invito al cinema perché non ci si è sottoposti al vaccino anti Covid-19… o non si potrà viaggiare….

Come temuto dal magistrato, ex ministro della Giustizia ed ex presidente della Corte Costituzionale, Giovanni Maria Flick, questo tema di obbligatorietà/solidarietà vaccinale sta diventando oggetto di una guerra ideologica.

“La radicalizzazione che parte dai social e dal sistema di informazione, nella gran confusione di opinioni su questo come su altri temi della pandemia, rischia di presentare il vaccino come un Messia salvatore da accogliere subito a colpi di concorrenza o come un nemico alle porte da respingere per ragioni ideologiche o politiche”.

C’è il rischio di una caccia a chi la pensa diversamente.

C’è il rischio che una scelta apparentemente libertaria, pur se fortemente raccomandata, diventi in realtà motivo di discriminazione.

Libertà e rispetto

La libertà di pensiero è una libertà morale, prima ancora che civile, non condizionabile.

Nessun braccialetto la può marchiare. Nessun patentino può limitare la sua circolazione.

La profondità di questa libertà ci appare dalle parole di Piero Calamandrei, uno dei padri costituenti:

La libertà- che nel campo morale individuale è un affare interno e alla quale nel foro interno non occorrono garanzie, perché la signoria che ognuno ha del proprio spirito è per natura inviolabile e nessun tiranno può attentare ad essa- diventa dunque, nel campo politico, un affare esterno, interindividuale: libertà di tradurre in azioni esterne la propria interna libertà morale, libertà di fare o non fare nel mondo esterno. E’ in questo secondo e più limitato senso, esteriore e direi quasi visibile, che della libertà si parla in campo politico”.

Ancora, una illuminante intervista al Presidente della Repubblica Sandro Pertini:

“Dico al mio avversario: io combatto la tua fede che è contraria alla mia, ma sono pronto a battermi sino al prezzo della mia vita perché tu possa sempre esprimere liberamente il tuo pensiero. Io non sono credente, ma rispetto la fede dei credenti. Io sono socialista, ma rispetto la fede politica degli altri. Discuto con loro, polemizzo con loro, ma loro sono padroni di esprimere liberamente il loro pensiero. Io sono democratico in questo senso”.

anti covid

Rispettare l’opinione altrui, pur sostenendo la propria.

Riuscire a rimanere a fianco di una persona che starnutisce… ops, che la pensa diversamente.

Argomentare le proprie ragioni, senza bannare, senza la voglia di opprimere chiunque si discosta, perché pensiamo che ci sia da ostacolo.

Ricordare che la nostra capacità decisionale l’abbiamo delegata ai nostri rappresentanti, che sono loro a dover scegliere ed agire, per conto nostro.

Che abbiamo un sopraffino sistema di leggi che anche nelle situazioni difficili, anzi proprio nelle situazioni difficili, ci offre un timone di ragionevolezza.

Anche questi sono atti di maturità sociale.

Non è forse anche il rispetto una scelta, una specie di vaccino anti discriminatorio, che presuppone uno sforzo di tolleranza e solidarietà?

ARTICOLI SUGGERITI

Le dieci regole della salute

[Parole: 2355]

In questo ebook troverete dieci semplici regole per vivere in salute. In quanto “adattativa...

1.80

Pillola rosa

[Parole: 3116]

Con questa mini-guida capirai come funziona il nostro corpo e quali sono i comportamenti e i modi...

2.70

Parole giuste

Cerchi le parole giuste per educare i tuoi figli? Vuoi comprendere come applicare la comunicazione efficace nel tuo lavoro? Vuoi le strategie per o...

90.00