fbpx

I sei pilastri della resilienza

Cos’è la resilienza? La capacità di resistere agli urti della vita e io ti spiego come svilupparla attraverso sei pilastri da seguire.
Cos’è la resilienza? La capacità di resistere agli urti della vita e io ti spiego come svilupparla attraverso sei pilastri da seguire.

Cos’è la resilienza in sostanza?

La capacità di resistere agli urti della vita.

Per cominciare puoi pensare  a ciò che ti contraddistingue, ciò che ti rende speciale e forte.

Puoi pensare a tutte quelle volte che, nella vita o sul lavoro, hai tirato fuori gli artigli e al perché li hai tirati fuori: probabilmente è lì che inizia il tuo viaggio di resilienza.

resilienza

Mi ripeto spesso un mantra: TU SEI PIU’ FORTE DELLE TUE TENTAZIONI!

Perchè quando sai che una cosa va fatta e riesci ad andare oltre la tentazione di mollare, si forgia la tua resilienza.

Dopo questa premessa un po’ motivazionale è vero, ti starai chiedendo come fare in pratica a farlo.

Come riuscire a sviluppare la resilienza

Quando si tratta di resilienza, ci sono diverse aree chiave su cui concentrarsi. 

Queste aree provengono da enormi quantità di scienza e ricerca che io e il mio team abbiamo distillato per renderle più accessibili e chiare.

Da comprendere, da sviluppare e soprattutto da applicare.

Sono 6 pilastri che permettono a qualsiasi persona di diventare più resiliente.

Qualsiasi persona.

Unica risorsa da mettere sul piatto è la volontà. La forza e la voglia di farlo.

Quella non posso fornirla.

Se sei determinato a farlo, con queste semplici indicazioni puoi già fare la differenza.

Per allenarle in modo costante e disciplinato ti suggerisco un percorso mirato, conciso e condiviso con un esperto, proprio perché ti aiuterà a rafforzare la nuova abitudine e attitudine.

E, ti garantisco che, se fai come ti indico, puoi riuscire da subito ad ottenere dei risultati tangibili.

Basta AGIRE.

Cominciamo!

PRIMO PILASTRO: FIDUCIA

 Cominciamo con fiducia. Cosa significa veramente per te come leader, avere fiducia?

Che tipo di fiducia vorresti avere dal tuo team?

La fiducia è un equilibrio che fonde le relazioni e le rende forti. Per scoprire come crearla puoi iniziare intanto a conoscerti nel profondo, giocando con i tuoi punti di forza, sapendo in cosa sei naturalmente bravo e facendo di più.

Fiducia significa anche sentirsi in controllo, quindi sentirsi in controllo del proprio destino e sentirsi in controllo del raggiungimento dei risultati per te e per la tua squadra. 

SECONDO PILASTRO: ADATTABILITÀ

Si tratta di pensare alle cose in diversi modi al fine di ottenere i risultati migliori per te.

Questo concetto quindi si applica al tuo comportamento. Se stai pensando in diversi modi, stai adattando il tuo comportamento in diverse situazioni. E questo è così importante come leader perché ti troverai in molti scenari diversi con molti tipi diversi di stakeholder. 

Anche pensare a migliorare continuamente fa parte dell’adattabilità. Testare qualcosa, imparare cosa è andato bene e poi migliorare su quello in futuro. 

TERZO PILASTRO: AMP (Atteggiamento Mentale Positivo)

Questo pilastro per me è stato chiave.

E’ il fattore più determinante e difficile da mantenere. Non si tratta di una speranza cieca. Non si tratta di fissare obiettivi per te o per la tua squadra che speri che un giorno sarai in grado di raggiungere. Si tratta di concentrarti sull’ottimismo realistico.

Sii ottimista su dove (e come) puoi spingerti, su come il tuo team può spingere se stesso ma anche avere un piede nella realtà in modo da sapere esattamente come lo raggiungerai.

resilienza

QUARTO PILASTRO: PROSPETTIVA

Cerca sempre di ottenere quanti più punti di vista e prospettive possibili da altre persone.

Se vuoi essere un leader di grande successo, ti consiglio di ascoltare altre storie e idee da persone che sfidano davvero le tue perché ti faranno pensare in un modo diverso e che ti aiuteranno a inventare modi nuovi e nuovi di fare cose.

Ti aiuta anche a vendere le tue idee agli altri perché ci hai pensato dal punto di vista di qualcun altro. 

QUINTO PILASTRO: PADRONANZA

Successivamente, inizia ad essere padrone delle tue competenze e abilità. Si tratta di padroneggiare una mentalità per il successo come leader. 

Per farlo poniti queste domande e prenditi il tempo di svolgerle attentamente. Sii padrone anche del tuo tempo!

Hai una mentalità di crescita? 

Pensi di poter continuare a imparare?

 Pensi che ci sia un potenziale in te che puoi raggiungere come leader?

 Vuoi prefiggerti degli obiettivi ed acquisire dei modi in cui sai che raggiungerai quel potenziale? 

A queste domande, oltre a dare risposta positiva, dai risposte concrete. Concentrati su ciò che ti serve in termini di competenze e di risorse e scrivi, progetta e pianifica la tua evoluzione!

SESTO PILASTRO: RESISTENZA

Si tratta di come sarai resiliente a lungo termine. 

Per diventare resistenti agli urti e affrontare i cambiamenti è importante avere una strategia, la tua resilienza deve essere pianificata, supportata e preparata.

La ricerca ci dice che la parte di supporto è così importante.

La condivisione dei tuoi obiettivi e delle tue necessità per realizzarli funziona se e solo se connessa sinergicamente a chi è importante per te: i tuoi colleghi, il tuo mentore, il tuo coach, gli amici, il tuo partner e la tua famiglia devono affiancarti e starti vicino nel tuo cammino.

Scegli tu, seleziona tu chi è meglio per te,  qualunque cosa o chiunque funzioni per te.

 È necessaria la struttura di supporto e il sistema in atto. 

I sei pilastri della resilienza: conclusioni

Da dove cominciare?

Intanto ti faccio i miei complimenti e ti comunico che hai già cominciato!

Leggere questo breve articolo ha già allenato la tua resilienza credimi.

Il 90% delle persone in Italia non legge e di chi compra un libro, solo il 7% lo completa.

Focalizzati sul primo passo: concentrati su quelle cose che faranno la differenza e  il prossimo step è proprio quello di fare piccoli e piccoli passi in queste aree esplorate insieme aiutarti a ottenere di più.

resilienza

Se vuoi condividere le risposte e avere una confronto su come organizzare un percorso specifico al fine di sviluppare queste capacità inviami una mail: 

marianorigocoach@gmail.com 

Oppure iscriviti all’ ACCADEMIA SEI in cui esploreremo in Masterclass specifIche i temi importanti della materia business.

Richiedi informazioni a direzione@sistemaeducativointelligente.it 

Link di iscrizione:https://www.sistemaeducativointelligente.it/prodotto/master-class/

ARTICOLI SUGGERITI

La sveglia prima del business

[Parole: 1638]

In questa mini-guida scoprirai il segreto di tutte quelle persone di successo che ogni giorno tra...

1.35

Parole giuste

Cerchi le parole giuste per educare i tuoi figli? Vuoi comprendere come applicare la comunicazione efficace nel tuo lavoro? Vuoi le strategie per o...

90.00

03-Com’è finita veramente la storia di Biancaneve?

[Parole: 2389]

In questo e-book parleremo di come gli ancestrali ruoli di maschio e femmina siano stati utilizza...

1.80
Mariano Rigo
Ognuno ha dentro di sè una montagna da scalare. Con forza, determinazione e coraggio puoi affrontare ogni sfida nella vita . L'evoluzione è trasformazione. Aiutare le persone in questo grande cammino è il mio scopo,la mia visione. Ho scalato fino a 4554 metri nel momento più difficile della mia vita perchè avevo bisogno di non mollare, di continuare ad andare avanti. In azienda utilizzo la natura e l'arte del kaizen (miglioramento continuo) per fare crescere i team e i collaboratori ,aiutandoli a ritrovare dentro di sè quel luogo speciale dove TUTTO è possibile. Il coaching evolutivo è una speciale metodologia che ho creato per chi vuole andare oltre i propri obiettivi, per chi vuole superare limiti e condizionamenti mentali sfidando sé stesso in natura. Il percorso più completo che propongo è AME: accademia mentale evolutiva, 7 mesi -7 abitudini - 7 weekend in cui sviluppi competenze trasversali e trasformi la tua vita attraverso un viaggio speciale, immerso nella natura e nelle tue emozioni. Sono esperto in "Kaizen aziendale" e teambuilding in natura, certificato NLP Coach dalla Bandler Society e Master Pratictionner in Pnl.