fbpx

SEBASTIANO ZANOLLI FA LA DIFFERENZA

“Prendere la via più semplice è banale” e Sebastiano Zanolli ci spiega perché in questa intervista gentilmente concessa a SEI.
“Prendere la via più semplice è banale” e Sebastiano Zanolli ci spiega perché in questa intervista gentilmente concessa a SEI.

Con la seguente frase, Sebastiano Zanolli fa la differenza nell’intervista gentilmente concessa a SEI:

“Prendere la via più semplice è banale”.

Fa la differenza in un viaggio, quello dell’imprenditorialità, spesso confuso con inutili apparenze e paradigmi insostenibili.

Sebastiano Zanolli è un imprenditore, uno scrittore e un formatore differente.

Un preparatore pragmatico e concreto, più che motivatore.

Ma a cosa la formazione di qualità prepara?

Ad affrontare errori.

A definire obiettivi che realmente vuoi ottenere.

Ad allenarti alla maratona più importante: quella con te stesso.

zanolli

In questo intenso e denso confronto di riflessioni intelligenti, Zanolli offre la sua visione con sincerità, umiltà e stoicità su ciò che nei momenti difficili può fare la differenza, ricordando molte volte che è il suo punto di vista, generato dalle sue esperienze e che ognuno di noi può approfondire con se stesso questo aspetto, ponendosi domande intelligenti.

Nella formazione e nel mondo del business, la capacità di fare domande è forse l’elemento chiave.

Spesso la scarsa consapevolezza porta a sentirsi insicuri e cercare risposte veloci e presunte verità. 

In realtà, sottolinea Zanolli, la vera sfida per un formatore è quella di far emergere le potenzialità dell’azienda e capire quali sono i fattori distintivi autentici di quella precisa attività.

E quindi, come si affrontano i momenti difficili?

Come si possono superare blocchi o ristagni economici?

Innanzitutto avendo vicino persone costruttivamente positive che stimolano la tua crescita, sostenendoti.

Con competenze nuove e conoscenze contaminate da mondi diversi dal tuo: allenarsi e diventare bravi significa crescere ed uscire da schemi ormai obsoleti o improduttivi.

In seguito, suggerisce, occorrono resilienza e coraggio di cambiare, specialmente nel caso in cui sia necessario lasciare andare ciò che ormai non funziona più. 

“La banalità” continua l’imprenditore, “ è il gesto più mediocre che possiamo fare verso noi stessi.”

E Sebastiano Zanolli questo concetto lo esplora in modo profondo, intelligente e schietto.

La mediocrità non è uno standard imposto dall’esterno.

Sei tu il vero parametro di te stesso.

Gli altri nel mondo del business sono confronti, non paragoni a cui aspirare.

L’eccellenza unita alla capacità di uscire dalla zona di mediocrità, sono fattori che sviluppano la capacità di “andare oltre”, principalmente fra te e te.

Il comportarsi banalmente significa anche paragonarsi costantemente agli altri.

Non è li che fai la tua corsa, non è quella la vera maratona.

La vera eccellenza è cosa farai “con la ghianda con cui sei venuto al mondo affinché tu diventi la quercia cui sei destinato”.

E’ realizzare il tuo potenziale, non quello degli altri.

Un clima di competitività spesso fa dimenticare a te stesso chi sei.

Ma, ricorda più volte Sebastiano:

Il mondo del business funziona più che altro dal punto di vista economico, è un gioco, non è la totalità della vita.

E il benchmark è un gioco.

Il marketing è un gioco.

La banalità di alcune persone viene fuori proprio guardando costantemente fuori e non prestando attenzione al dentro.

zanolli

Ricordiamoci: è una partita.

Non è la vita.

Il rischio di confondere l’eccellenza con l’essere uguale ai grandi è molto sottile.

La vera eccellenza è confrontarti tra te e te.

Confondere il gioco economico con il totale della tua vita è un cattivo affare. Creare valore e trovare l’equilibrio tra il business e la vita, integrando le varie sfumature e complessità di essa, fa la differenza.

Sebastiano Zanolli

In questa mezz’ora volata, assaporata e molto apprezzata comprendi quanto un imprenditore illuminato come Zanolli sia  leale e sincero, con sé stesso e con il mondo della formazione.

Comprendi quanto le sue chiavi di lettura siano intelligenti, originali e per niente banali.

Di Sebastiano colpisce l’onestà intellettuale e la curiosità affascinante di chi ancora approfondisce la vita e la sua evoluzione. Di chi ancora si mette in discussione.

Nonostante i libri scritti, i successi realizzati e i chilometri percorsi.

La sua umanità reale e autentica risalta ed esalta, distanziandosi nettamente da un mondo troppo spesso fatto di maestri o guru che vendono soluzioni infallibili e lanciano offerte irripetibili, ma che altrettanto spesso non generano processi creativi e cambiamenti incisivi.

Grazie Sebastiano,

a nome di tutto il Team SEI

Per maggiori informazioni potete visitare il sito di Sebastiano Zanolli e vi consigliamo di leggere questo suo articolo.

https://www.sebastianozanolli.com

https://www.sebastianozanolli.com/la-grande-differenza-15-anni-dopo/

ALTRI ARTICOLI DI QUESTO AUTORE

Studiare col sorriso

[Parole: 3042]

Clicca per accedere
In questo mini-libro scoprirai alcune metodologie e suggerimenti utili ...

2.70
In offerta!
Best Seller

Comunicare Efficace-Mente

[Parole: 2442]

In questa breve guida imparerai come farlo al meglio e comprendere questo potente strumento di c...

0.00
In offerta!
Best Seller
black out emozionale

Black-out emozionale

[Parole: 1581]

In questo mini libro imparerai a gestire il sequestro emotivo, in modo semplice e funzionale in o...

0.00
Emanuela Caiano
Esiste l'esempio. Esiste l'emozione. Esiste un nuovo modo di educare attraverso l'ispirazione. La mia missione? aiutar le persone a liberare il proprio potenziale attraverso la scoperta delle infinite risorse che risiedono dentro di sé.