fbpx

Visione avvincente – il futuro aziendale passa da qui

Il futuro delle aziende passa dalla loro capacità di creare una visione avvincente e connessioni emotive con lavoratori e clienti.
Il futuro delle aziende passa dalla loro capacità di creare una visione avvincente e connessioni emotive con lavoratori e clienti.

Come già analizzato in altri articoli il futuro delle aziende passa dalla loro capacità di costruire una visione avvincente.

Questo perché la visione avvincente crea connessioni emotive sia con i suoi lavoratori che, ovviamente, con i clienti a cui si rivolge.

Pensate alle grandi aziende, più che il prodotto ci ricordiamo delle emozioni personali che leghiamo ad esso.

Il senso di libertà che emerge dalle pubblicità della Land Rover è così riconoscibile, tanto che ogni volta che vedo una jeep mi immagino di essere in mezzo al deserto.

visione avvincante

Oppure pensate alla Coca Cola, è al suo legame intrinseco con il natale.

P.S.: lo sapevate vero che il colore di Babbo Natale prima della coca cola era verde?

Ecco, le grandi aziende hanno questa capacità di suscitare in noi emozioni forti che, come sappiamo, sono la base per ricordi strutturati e duraturi.

Ovviamente, una visione avvincente deve avere un ampio respiro, andando a toccare temi che escono dal contesto lavorativo, per incontrare la “vita reale”.

Visione avvincente e dipendenti felici

Visto che sappiamo quanto i dipendenti sono fondamentali per costruire la visione aziendale, riuscire a renderli parte della sua costruzione è fondamentale.

Dipendenti felici fanno aziende produttive.

Quindi la missione dei leader deve essere quella di costruire un ambiente di lavoro piacevole, affinché i lavoratori abbiano piacere ad andare a lavoro ogni mattina.

Vi consiglio di parlare con qualche dipendente di Google o guardare i loro uffici, rimarreste sconvolti.

Sale ricreative, scivoli da piano a piano, zone comfort degne di una SPA, calcino, ping pong e, se non bastasse, organizzazione del lavoro su obiettivi e non su orari.

Ecco, quando parlo di visione avvincente, parlo anche di questo.

visione avvincente

Ovviamente questo benessere serve per “conquistare” il cuore dei dipendenti; il passo successivo sarà quello di fornire chiarezza su tutti i livelli.

Questo è necessario per costruire una visione avvincente, perché senza chiarezza non ci si può realmente immergere dentro il sogno da realizzare.

Non si tratta solo di ripetere il messaggio come un pappagallo, perché questo può creare disinteresse.

I leader, a volte, sperimentano quello che viene chiamato la “stanchezza del messaggio”.

In quel momento si sentono come se avessero detto la stessa cosa così tante volte che o smettono di dirla perché pensano che tutti lo sappiano o iniziano a formularla in modo diverso. 

La semplice riformulazione della visione può causare staticità nel messaggio, quindi quest’ultimo deve rimanere coerente per passare attraverso l’organizzazione. 

Il vantaggio di avere una visione avvincente e cristallina è che guida le decisioni, quasi con semplicità.

Visione = coraggio

Stabilire una visione avvincente richiede coraggio, e può essere declinato in tre modalità precise. 

Per prima cosa, i leader devono avere il coraggio di essere audaci, di tracciare una rotta immediata, correre dei rischi e potenzialmente fallire. 

Questo è fondamentale, perché se non hanno questa spinta, difficilmente riusciranno a creare una visione avvincente.

In secondo luogo, i leader devono avere il coraggio di essere vulnerabili. 

I leader sono essere umani come tutti noi, si lavano i denti con il dentifricio e provano emozioni.

Non sono robot insensibili alle botte della vita, è questo che li rende grandi leader.

Provare emozioni significa essere realmente collegati con il nostro sogno, e far vedere queste emozioni è una carta vincente per portare i lavoratori dentro al nostro mondo.

visione avvincente

Il terzo aspetto è il coraggio di rimanere saldi, che è intrinseco nell’essere audaci e vulnerabili, ma è una qualità che potrebbe essere invocata più spesso, come ogni giorno. 

I leader devono distogliere lo sguardo dai rendimenti degli azionisti e dalle altre priorità principali abbastanza a lungo da capire quale montagna devono scalare dopo. 

Come esseri umani, abbiamo un bisogno innato di leadership e, quando non riusciamo a trovarlo, andiamo alla deriva, diventiamo disincantati e aspettiamo. 

Quando una persona coraggiosa entra nel vuoto di leadership, ci raduniamo, ci emozioniamo.

Abbiamo bisogno di  leader coraggiosi perchè ci danno speranza, ci permettono di vedere un futuro migliore, per il quale ha senso lavorare con impegno.

ALTRI ARTICOLI DI QUESTO AUTORE

12 Regole del cervello

[Parole: 1973]

Questo e-book ti permetterà di comprendere le 12 regole basilari per far funzionare bene il tuo ...

1.35
In offerta!
Best Seller

Le competenze emotive al lavoro

[Parole: 1762]

Questo ebook permette di approfondire in modo strutturato le 25 competenze legate all’intellige...

1.35 0.00

Applicare 7 leggi spirituali

[Parole: 2744]

Le riflessioni applicative che vi propongo sulle sette leggi spirituali del successo di Deepak Ch...

2.25
Michele Quadernucci
Laureato in Sviluppo economico, Cooperazione internazionale e Gestione dei conflitti presso l’Università degli Studi di Firenze, ha ampliato le sue competenze con un diploma triennale di Counseling psicosomatico ad indirizzo comunicativo, olistico, integrato. Ha proseguito le sue formazioni nel campo della formazione e del benessere ottenendo l’Internazional NLP Coaching Certification di Grinder, Bostic e Frausin e diventando formatore nell’uso delle LifeSkills. Lavora per lo sviluppo dell’intelligenza emotiva nel contesto educativo e formativo, usando la gestione dello stress e delle emozioni come base per una didattica innovativa; negli anni ha sviluppato modelli di lavoro sulle emozioni e sulla didattica legati alle LifeSkills e all’intelligenza emotiva, che permettono di ottenere risultati eccellenti, ecologici e ripetibili.