fbpx

Propositi per il nuovo anno: come porsi obiettivi sessuali

Quanti di voi hanno già fatto un elenco di buoni propositi sulla propria vita sessuale per il nuovo anno? Ecco alcuni consigli!
Quanti di voi hanno già fatto un elenco di buoni propositi sulla propria vita sessuale per il nuovo anno? Ecco alcuni consigli!

Siamo a gennaio ed è il momento di fare i buoni propositi per il nuovo anno.

Probabilmente avrete già il vostro elenco riguardo alla dieta, allo sport, al denaro, alla carriera.

propositi

Quanti di voi hanno fatto un piano per la loro vita sessuale?

Credo pochi per cui vi do tre motivi per farlo e tre suggerimenti su come farlo.

Eros fa bene all’amore, è un buon insegnante ed è un Dio

  • Fare all’amore fa bene alla salute.

Prima di tutto occuparsi della propria sessualità significa prendersi cura della propria salute fisica, delle proprie emozioni e relazioni.

  • La sessualità è una insegnante efficace.

Occuparsi della propria sessualità significa fermarsi a capire cosa ci piace e cosa non ci piace.

Significa anche dovere fare uno sforzo per migliorare il nostro modo di comunicare con noi e con gli altri fornendoci delle competenze comunicative basate su autenticità ed empatia.

  • La sessualità è un potente mezzo di evoluzione personale.

Qui si va sul raffinato e trascendente ma la sessualità ha anche questa grande capacità di portarci a un livello profondo di noi.

Tantissime culture, anche la nostra, hanno usato la sessualità per fini spirituali, per fini evolutivi e per fini esplorativi del Sé.

Questi sono i miei tre motivi ma nulla ti vieta di aggiungere i tuoi.

propositi

Qualche suggerimento per prenderci la mano

Siccome non siamo proprio abituati a fare l’elenco degli obiettivi sessuali ti do tre indicazioni:

  • Fai un piccolo elenco di 3 cambiamenti materiali, 3 cambiamenti emotivi/relazionali e 3 cambiamenti cognitivi che vorresti portare nella tua vita erotica.

Ti faccio un esempio per ciascuno:

1 – Vorrei iniziare a fare l’amore in un luogo diverso dalla camera da letto

2 – Vorrei che la/il mio partner facesse la prima mossa

3 – Vorrei capire come posso prolungare il mio piacere

  • Rileggi il tuo elenco e scegline uno per ciascun ambito e parlane con chi fa l’amore con te.

Se sei solo/a ovviamente quest’ passaggio non serve.

Prendete degli accordi precisi e sinceri.

Già questo è un buon lavoro perché migliora la comunicazione sessuale.

  • Come i propositi di dieta richiedono organizzazione e spesa lo stesso vale per la sessualità.

Quando avrai l’elenco di cosa fare e avrai gli accordi su come e quando con chi è con te dovrai organizzare il tutto battezzando i momenti e organizzando ambienti.

Dovrai comprare libri, film o scaricarti qualche videolezioni per la parte cognitiva.

Insomma dovrai impegnarti.

propositi

Se pensi che tutto ciò ti faccia perdere di “spontaneità” ti suggerisco di riflettere su questo: non sto parlando di sesso, atto erotico o coito.

La sessualità non è l’incontro dei genitali o l’orgasmo di picco, è ben altro.

Uno dei propositi potrebbe essere proprio questo: allargare la mia mappa di credenze sulla sessualità.

La sessualità va educata e, come per il fitness, la dieta, ma anche la meditazione e la conoscenza, occorrono educazione, allenamento e un po’ di impegno.

Non mi rimane che augurarti un buon 2021 pieno di Eros che, a titolo informativo, nella Teogonia viene inserito fra i tre dei creatori del mondo e non è poco!

ARTICOLI SUGGERITI

I quattro atteggiamenti per migliorare la vita sessuale

[Parole: 2456]

Il benessere e la salute sessuale richiedono uno stato di benessere e salute fisiche, emotive e a...

1.80
In offerta!
Best Seller

Le competenze emotive al lavoro

[Parole: 1762]

Questo ebook permette di approfondire in modo strutturato le 25 competenze legate all’intellige...

0.00

12-Suoceri

[Parole: 1827]

In questo e-book discuteremo di come una coppia sia spesso pressata dalla voglia dei genitori di ...

1.35
Anna Bernardi
Dal 1996 sono Infermiera e già dai primi anni di lavoro mi sono accorta che la parte che amavo coltivare del lavoro era quella relazionale La mia curiosità mi ha spinta verso lo studio di modi differenti e integrati del prendersi cura delle persone e il mio incontro con la Dott.ssa Balconi Loredana e il Dott. Alessandro Quadernucci e la loro Accademia del NEI(Integrazione Neuroemozionale) prima, e poi con la Dott.ssa Milena Screm e il suo modello di Breathwork e counseling a mediazione corporea  mi hanno permesso di dare forma e sostanza professionale a questa mia passione. Fra i mille corsi più o meno lunghi di mindfulness, gestione del dolore, comunicazione, master per conduzione di gruppi e gestione delle coppie in counseling ho incontrato la sessuologia che ho approfondito presso una delle più vecchie scuole di sessuologia, il CIS-Centro Italiano di Sessuologia., dove ho conseguito il titolo di Consulente sessuale dando struttura e sostegno a un ambito di cui mi occupavo da anni come professionista e come persona.