fbpx

Lily Williams e Karen Schneemann – È tutto un ciclo

Il grafic novel "È tutto un ciclo" di Lily Williams e Karen Schneemann racconta di quattro amiche e di grandi cambiamenti.
Il grafic novel "È tutto un ciclo" di Lily Williams e Karen Schneemann racconta di quattro amiche e di grandi cambiamenti.

Il graphic novel “È tutto un ciclo” di Lily Williams e Karen Schneeman racconta la storia di Abby, Brit, Christine e Sasha.

Quattro amiche, dei grandi cambiamenti e temi che possono legare tutti noi.

ciclo

Il graphic novel tratta argomenti come endometriosi (una situazione clinca che colpisce dal 10 al 15 % delle donne), bullismo, tematiche LGBT, i primi amori, l’amicizia e anche il difficole rapporto con i genitori.

Il libro inzia con Sasha, la nuova arrivata della scuola, che si macchia i pantaloni bianchi per l’arrivo (non previsto) delle prime mestruazioni.

Le altre tre ragazze, vedendola in difficoltà, cercano di darle una mano cercando degli assorbenti nei distributori della scuola.

Purtroppo questi dispencer risultano vuoti e questo fa scattare nelle giovani un forte senso di ingiustizia verso la mancanza di un prodotto essenziale per ogni ragazza.

Tra le quattro è Abby che non riesce a darsi pace e inizia a confrontrasi con il preside, il web (tramite un blog) e i genitori per avere delle risposte alle sue domande.

Iniziano quindi le grandi questioni:

Perchè le mestruazioni sono ancora un tabù? Come mai non si trovano assorbenti nel distributore della scuola?

Perchè gli assorbenti costano così tanto? Come mai per una cosa tanto normale è così facile essere presi in giro? Perchè si ha così difficoltà a chiamarle con il loro nome?

Sono malata? Cosa sono questi sentimenti che provo? E se mi rifiuterà?

Affrontando diverse difficoltà le ragazze conoscereanno loro stesse, il mondo degli adulti e delle relazioni.

Ci saranno paure, nuove sensazioni, domande e risposte che porteranno ad ulteriori domande.

Un obiettivo comune, delle amiche, è affrontare la causa sociale delle mestruazioni per l’accettazione di quest’ultime come fatto naturale e a cui dare una giusta importanza sul piano sociale, politico e sanitario.

Uno dei messaggi del libro è:

“Basta Tabù! Ciclo libera tutti!”

Un libro adatto agli adolescenti e ad entrambi i sessi.

Sia tra uomini che tra donne si usano termini come “ciclo”, “le mie cose”, “il periodo del mese”. Si fanno “diagnosi” a nervosismi, cambi di umore o una sensibilità maggiore delle donne con frasi come “avrà le sue cose”, seguiti da sguardi complici e accondiscendenti che portano avanti pregiudizi e stereotipi legati a questo momento del ciclo fertile di una donna.

Le pubblicità mandano messaggi contraddittori e non sempre chiari.

Questo è un fumetto, con le pagine rosse perchè vuole sollevare alcune questioni.

ciclo

Vuole andare oltre i termini, gli stereotipi ed entrare nella vita di chi si trova ad essere donna e ad affrontare le questioni sociali, politiche e sanitarie legate al proprio sesso e al proprio posto nel mondo.

Come ogni libro, che tratta di questi argomenti è da considerarsi come uno strumento di appoggio che non va a sostituirsi alle figure di riferimento. Potrebbe essere utile leggerlo insieme o darlo ai propri figli (femmine e maschi) e in un secondo momento chiedere delle impressioni.

Come ogni altro argomento legato alla sessualità il viaggio va fatto in prima persona e questo libro può essere uno strumento valido.

ARTICOLI SUGGERITI

Applicare 7 leggi spirituali

[Parole: 2744]

Le riflessioni applicative che vi propongo sulle sette leggi spirituali del successo di Deepak Ch...

2.25

Genitori emotivamente intelligenti

[Parole: 2444]

Questo ebook vuole essere un supporto per tutti i genitori che vogliono trovare nuovi modi per ai...

1.80

Liberi di scegliere

[Parole: 3417]

In questa mini-guida conoscerai quali sono i tuoi driver emotivi, ossia le tue leve motivazional...

2.70