fbpx

NATALE CON IL COVID

Natale è una festa importante sia per i credenti sia per chi la trascorre con le persone care. Quest'anno Natale con chi?
Natale è una festa importante sia per i credenti sia per chi la trascorre con le persone care. Quest'anno Natale con chi?

Natale con i tuoi?

No, Natale con il Covid.

Una delle feste religiose più importanti per i credenti e per chi, anche solo per tradizione, trascorre questi giorni in famiglia e in compagnia delle persone care.

natale

Nell’ultima dichiarazione il nostro premier Conte ha utilizzato un linguaggio un po’ polemico e giudicante nei confronti di questa ricorrenza.

Da esperta in comunicazione efficace tutto ciò mi invita a nozze.

“Natale è spiritualità”, e fin qui, caro Capo del Consiglio, non fai una piega.

E per quanto riguarda il tuo ruolo, che è quello di disporre direttive esecutive ai cittadini, potevi fermarti.

Come diceva Nonno Libero, “una parola è poca e due sono troppe”.

“Natale non viene bene in tanti. Il Natale non è solo fare regali, molto buono per dare impulso all’economia, ma è anche raccoglimento spirituale, e farlo con tantissime persone non viene troppo bene”.

Con le “ultime parole famose” la comunicazione tecnicamente è andata oltre il confine della responsabilità.

Responsabilità, parola a me cara come la lettera di Babbo Natale che quest’anno i bambini scriveranno senza futuro, ha un’etimologia interessante poiché indica la capacità di agire.

Abili di reagire a ciò che accade assumendo il ruolo di problem solver, più che moralizzatore.

Decidendo di guidare con l’esempio come un leader illuminato più che puntatore di dita tra l’altro poco condivisibili.

Ricordo spesso ai miei clienti che decidono di intraprendere un percorso di coaching che, quando si punta il dito contro qualcuno o qualcosa ne abbiamo tre puntati verso noi stessi.

natale

Il virus più letale alla crescita personale è proprio la scusa, la giustificazione.

La de-responsabilizzazione.

E’ un autosabotaggio nudo e crudo che ci allontana dall’assunzione di responsabilità.

Ne parlo in modo ardito e approfondito nella mia ultima mini-guida “Basta scuse” proprio perché oltretutto, gli autosabotaggi sono veri e propri bastoni nelle ruote del nostro miglioramento.

Tutta questa liturgia, visto che siamo in tema, è per condividere con voi un concetto che ultimamente sfugge di mano, specialmente ai politici.

LA RES-PONS-ABILITA’

Credo che un politico sia al nostro servizio per migliorare la nostra vita sociale, economica e civile, non per dare giudizi, in particolar modo diciamo, spirituali.

I politici dovrebbero studiare di più la comunicazione efficace e assumersi la responsabilità di quanto dicono e di come lo dicono, evitando giudizi su materie che, francamente, non gli competono.

Credo, in fondo, che in un momento come questo, la spiritualità sia più che mai libera.

Libera di essere concepita e vissuta come ci pare e ci piace.

E credo che la responsabilità arrivi con l’esempio.

Con discorsi più proattivi e coinvolgenti.

Non chiedo di essere speaker emozionali come Luther King ma nemmeno untori o lamentoni senza speranza.

Ricordiamoci quanto finora tutti alla fine, abbiamo fatto.

Ricordiamo che la maggioranza dei negozi e i commercianti, hanno tirato giu’ la serranda senza troppe storie.

Ricordiamo che migliaia di studenti stanno sacrificando una gioventù in isolamento e dimostrando coraggio.

natale

Focus sul positivo Conte!

E più rispetto, con le parole, per lo spirito e per ciò che stiamo tutti impegnandoci a fare.

Non è bastato forse?

Chissà.

I numeri dicono che sono molti di più i sani.

Il Natale è libertà di espressione, senza giudizi.

E il come si festeggia pure.

Da soli o in compagnia, facendo doni o regalando attimi insieme.

Io direi piuttosto che Il Natale da soli, casomai, “non va troppo bene”.

Troppo poi, per chi? per cosa?

Direi troppo è il tempo che sta intercorrendo per risolvere questa pandemia.

Questo semmai non va bene.

ALTRI ARTICOLI DI QUESTO AUTORE

Questione di abitudini

[Parole: 1765]

In questo mini libro parliamo di abitudini. Le abitudini sono fasci di neuroni che percorrono lo ...

1.35

Intelligenza emotiva

[Parole: 1575]

Attraverso questa mini-guida comprenderai l’affascinante mondo delle emotività secondo gli stu...

1.80

Basta scuse

[Parole: 2422]

Le scuse e le giustificazioni sono solo un tipo di auto-sabotaggio. C’è un complotto dentro di...

1.80
Emanuela Caiano
Esiste l'esempio. Esiste l'emozione. Esiste un nuovo modo di educare attraverso l'ispirazione. La mia missione? aiutar le persone a liberare il proprio potenziale attraverso la scoperta delle infinite risorse che risiedono dentro di sé.